Alassio

ALASSIO
LE ORIGINI DI ALASSIO - CULTURA

Alassio, che ha da poco compiuto mille anni, affonda le radici nella tradizione della leggenda di Adelasia, figlia dell'Imperatore Ottone I che insieme ad Aleramo, trova rifugio nel territorio dell'attuale Alassio. Siritiene che i primi stanziamenti risalgano al X secolo, quando alcune famiglie si stabilirono sulla collina nota come il "Castlé" Madonna delle Grazie, dove si conserva tutt'ora il più antico stemma di Alassio. Tali famiglie successivamente discesero dalle alture sulla spiaggia dando origine al "Burgun Alaxii".


Il Muretto

Il Muretto: all'altezza del municipio, è caratterizzato dalle piastrelle su cui sono posti gli autografi di personaggi illustri del mondo della cultura, dello sport e dellospettacolo, come Hemingway, Coppi, Bartali, la nazionale di calcio che vinse i mondiali nell' '82, Chechi.

Il Muretto

Chiesetta di Santa Croce

Chiesetta di Santa Croce: romanica, fondata dai monaci benedettini dell'isola Gallinara nel XI secolo, aggiunte vennero fatte nel XVI e XV secolo. Dal belvedere dell'annesso parco è possibile godere dell'incomparabile vista sulla baia del sole.

Chiesetta di Santa Croce

Santuario Madonna della Guardia

Santuario Madonna della Guardia: sorge sul monte Tirasso, costruito nel 1200, il suo attuale impianto è del XVII sec. per la pietà dei nostri marinai e corallini. E' circondato da un parco di 18.000 metri quadrati.

Santuario Madonna della Guardia

Chiesa di Sant'Ambrogio

Chiesa di Sant'Ambrogio: eretta nella seconda metà del1400, di stile romanico, convertito in barocco sul principio del '700. La facciata rinascimentale venne creata nel 1896. All'interno affreschi di pittura genovese del XVI e XVII sec. Il porticciolo turistico e la Cappelletta ai caduti in mare.

Chiesa di Sant'Ambrogio

La via Julia Augusta

La via Julia Augusta: sistemata nel XIII sec.a.C., dopo la conquista della Liguria dall'imperatore Augusto che le diede il nome. E' situata tra la chiesa di Santa Croce e l'iniziodell'abitato di Albenga ed è lunga 4 km, termina con il complesso monumentale di S. :martino. In alcuni tratti è originale e sono visibili i ruderi di alcune costruzioni romane e tombe monumentali risalenti alla fine del I sec. d.C.. La sottostante via Aurelia fu costruita solo agli inizi dell'800.

La via Julia Augusta

Offerte speciali Scopri quella adatta a te

Eventi, locations, tour e pacchetti

Recensioni

In breve cosa dicono di noi

Newsletter

Iscriviti per ricevere le ultime offerte e notizie